Durante le vostre prossime vacanze studio USA, potrete visitare al ground zero i nuovi edifici che stanno sorgendo in Lower Manhattan.

É stata completata, oggi a New York, la costruzione del primo grattacielo (torre 4) del nuovo World Trade Center (WTC), quasi undici anni dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre che hanno distrutto le Twin Towers e in cui hanno preso la vita 3.000 persone.

Silverstein, insieme a politici come il repubblicano Peter King, e quasi un centinaio di lavoratori che hanno partecipato alla costruzione, Lunedi hanno firmato i loro nomi sulla ultima trave della torre, che è stata firmata anche dal presidente americano Barack Obama nella sua ultima visita al precedentemente noto come “Ground Zero” di New York.

Il grattacielo progettato dall’architetto Fumihiko Maki, quando si aprirà ufficialmente alla fine del prossimo anno, avrà un totale di 72 piani, diventerà la prima torre ad essere completata nel nuovo World Trade Center, un complesso che sarà costituito da quattro torri.

La Torre 1, che lo scorso aprile è diventato l’edificio più alto di New York dopo aver superato un’icona come l’Empire State Building, una volta completato, alla fine del 2013 o l’inizio del 2014, raggiungerà l’altezza di 541 metri (1.776 piedi), una cifra simbolica perché segna l’anno dell’indipendenza degli Stati Uniti.

Silverstein, che si occupa di costruire le torri 2, 3 e 4, ha detto che quando edificio aprirà le sue porte  lo farà per tutti i newyorkesi non solo agli inquilini.

A causa di discrepanze tra l’Autorità Portuale e Silverstein, che per anni ha ritardato l’inizio della ricostruzione del “ground zero“, la posa dell’ultima trave della Torre 4 avviene a tre mesi dall’undicesimo anniversario dell’attacco terroristico.

L’edificio, situato di fronte al 11 settembre,  consiste di due grandi fonti situate esattamente nel buco dove sorgevano le Torri Gemelle, ospiterà la sede dell’Autorità Portuale e sarà caratterizzato da retail e uffici.

Gli edifici e i grattacieli da visitare durante i soggiorni studio a New York sono innumerevoli e questo comprensorio ne aggiunge altri 4, particolarmente rilevanti per il luogo in cui stanno sorgendo.

Riconosciuta come una delle destinazioni turistiche più popolari negli Stati Uniti e tra le mete più popolari per le vacanze studio USA, New York è per alcuni “la città più importante del mondo.” La città dell’Empire State Building è la patria di attrazioni culturali di importanza mondiale come il Museum of Modern Art e il Metropolitan Museum. Con una così vasta gamma di possibilità, non è raro che i visitatori della Grande Mela si sentano sopraffatti. Se si hanno solo pochi giorni per vivere New York, come fare?

Ecco 5 suggerimenti per ottenere il massimo dai vostri soggiorni studio a New York.

Suggerimento 1 – Pianificare il tuo tempo
New York è una città emozionante, dove ogni angolo offre una nuova opportunità. La Statua della Libertà, la zona di Times Square, il Theatre District sono alcune delle immagini più famose di New York. Se state Passeggiando per i marciapiedi è meglio scattare le foto tra le 10 e le 4 del pomeriggio, evitando le ore di punta. Evitando così le gomitate dei passanti durante le ore di punta.

Suggerimento 2 – Conoscere e utilizzare i sistemi di trasporto pubblico di New York
Per evitare di trascorrere le vacanze seduti sul sedile posteriore di un taxi, potete camminare verso la vostra destinazione oppure utilizzare il sistema della metropolitana di New York. I biglietti della Metro sono a buon mercato rispetto ad altre grandi città e vi porterà a quasi tutti i luoghi di interesse della città.

Suggerimento 3 – Attenzione al clima

Anche se New York è geograficamente situato in una parte temperata degli Stati Uniti, la città può offrire condizioni climatiche estreme e imprevedibili. New York è sulle rive del fiume ma le zone interne possono diventare piuttosto calde tra tanto cemento e acciaio. In inverno, invece, il freddo può diventare veramente estremo.

Suggerimento 4 – Giorni liberi per visitare New York lentamente e senza meta
Nonostante l’abbondante offerta di escursioni organizzate e visite guidate, alcune delle esperienze più memorabili possono sorgere di sorpresa. Tra tour e attrazioni, lasciate almeno un giorno per esplorazione senza meta. Manhattan è il quartiere più popolare della città, ma i visitatori non dovrebbero scartare quartieri come il Queens e Brooklyn.

Suggerimento 5 – Mangiare sano
I venditori di cibo ambulanti saranno lieti di servire uno dei classici della cultura culinaria di New York tra: hot dog e pretzel (cracker) per gyros o ciambelle, servite direttamente sui marciapiedi della città.

New York è considerata da molti la capitale del mondo occidentale. Sono in tanti a sognare questa fantastica città, mille volte vista nei film al cinema. Di seguito vedremo le 5 più classiche attrazioni che uno studente durante le vacanze studio USA a New York non può non visitare.

La statua della libertà è forse il simbolo più famoso di questa città e sicuramente una delle attrazioni più classiche e gettonate della grande mela. La statua è nell’immaginario collettivo il simbolo della grande mela e uno dei simboli di tutta l’America.

La seconda tappa è un’altra icona di New York: l’Empire State Building. Salire i 102 piani del grattacielo è un’altra di quelle esperienze che sono irrinunciabili per un turista. Dalla terrazza si può vedere tutta la città di New York e non solo.

Come avrete immaginato, nella nostra mini classifica, non poteva mancare Central Park con il lago le vie per fare jogging e tutte quelle sfumature che abbiamo cominciato ad apprezzare nei film.

Alcuni considerano Time Square il centro esatto di Manhattan e quindi di New York. Immancabile una passeggiata col naso all’insù nella pizza dove ogni 31 dicembre si celebra una delle feste di capodanno più famose al mondo.

Non poteva mancare il Rockefeller Centre nel nostro tour classico di New York, magari durante il periodo natalizio quando l’albero di Natale più famoso al mondo illumina la piazza e la pista di pattinaggio.

Anche se abbiamo già raggiunto le 5 attrazioni più classiche di New York non poteva mancare una menzione a uno dei ponti più belli e conosciuti al mondo, il Ponte di Brooklyn immancabile nelle foto di ogni turista di passaggio per la grande mela.

Queste sono solo le 6 più famose attrazioni che New York ha da offrire a chi la visita. Se la sceglierete per le vostre vacanze studio, sicuramente queste saranno alcune delle attrazioni che visiterete per prime, ma New York ha tanto tantissimo altro da offrire, non a caso è una delle città più grandi e grandiose al mondo. Quindi non temete dopo i corsi di inglese avrete una città immensa da vivere, fatta si di grandi monumenti ma anche di piccole vie bar e locali sparsi un po’ ovunque che animano notte e giorno la città che non dorme mai.