La city of London

28/02/2012

Ogni città è formata da diversi quartieri, distretti e zone che differiscono una dall’altra; il loro insieme rende la città ciò che è: un’entità unica. Poche città nel mondo, però, possono annoverare tra i loro quartieri un centro finanziario di livello mondiale. Londra è una di queste città.

Uno dei cuori pulsanti di Londra, infatti, è sicuramente la City. La City è il distretto finanziario di Londra, il primo a livello europeo il terzo nel mondo dopo New York e Tokio.

Situata in una zona molto centrale leggermente verso ovest, la city è uno dei luoghi più visitati della città da turisti e studenti durante le vacanze studio. Da sempre la City ospita la borsa di Londra, vero e proprio termometro dell’economia europea e non solo.

Molte aziende multinazionali e le principali banche mondiali hanno sede in questo quartiere, principalmente composto da attività di tipo finanziario e direzionale. Anche la Royal Exchange e la Banca d’Inghilterra hanno da qualche tempo deciso di stabilirsi nella city, non c’è da stupirsi se in questo quartiere troviamo edifici con muri di 3 metri di spessore.

Nel quartiere vivono solo circa 8 mila persone, durante ogni giorno sono però 300 mila le persone che raggiungono la City per motivi legati al lavoro. Da molti anni i giovani con una formazione di tipo economico sognano un giorno di poter lavorare nel centro economico – finanziario d’Europa.

Ma non pensiate che il quartiere abbia qualcosa da offrire solo a chi ha soldi da investire. Girando per il quartiere, oltre ai moltissimi grattacieli di proprietà di multinazionali, troviamo edifici storici che sono sopravvissuti ai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale. Uno dei luoghi più famosi è la cattedrale di St. Paul, costruita da Christopher Wren dopo il Grande Incendio del 1666.

La crisi economica mondiale, scatenata dal sistema finanziario, ha offuscato non poco la popolarità del quartiere finanziario di Londra, e ha messo in mostra il lato oscuro che può esistere dietro alle scintillanti vetrate dei grattacieli delle corporation.

Indipendentemente dalla situazione economica attuale, resta indubbio il fascino di questo quartiere e i benefici che ha portato alla città di Londra e a tutta l’Inghilterra. Non sono in pochi ancora oggi a iscriversi dopo la laurea ai corsi di inglese a Londra con la speranza, una volta affinata la lingua, di rimanere a lavorare nella capitale economica europea.

Annunci