Questa sera Barcellona ballerà a ritmo del jazz più autentico.

La band americana The Soul Rebels porterà l’essenza del jazz di New Orleans per le strade della capitale catalana a bordo di un autobus turistico in occasione del 44esimo Voll-Damm Festival Internacional de Jazz de Barcelona


Il festival musicale avrà inizio alle 16,30 con una microconcierto in Paseo de Gracia, comprese le vie Arago e Valencia. Poi inizierà il tour jazz con la band sul bus per le strade di Barcellona, alle 19.00 è previsto un ulteriore microconcerto in Plaza Francesc Macia e Calle Comte d’Urgell.
Per coloro che vogliono godersi della ottima musica made in USA durante le vacanze studio Barcellona, potranno ascoltare questa band che sta andando forte nel panorama di New Orleans, anche durante il martedì. La band presenterà infatti il suo ultimo album Unlock your mind Martedì 17 luglio nella Sala Bikini.
La band The Soul Rebels, che hanno aperto anche molti concerti dei Metallica, tra gli altri gruppi, ha anche fatto i suoi primi passi nel mondo della televisione ed è apparso in ‘Treme’ la serie televisiva che segue le vicende degli abitanti della città nello stato Louisiana, che è stato parzialmente distrutto dall’uragano Katrina nel 2005.
Tra gli altri protagonisti del Voll-Damm Festival Internacional de Jazz de Barcelona, che potrete scoprire durante le vostre vacanze studio, troviamo il sassofonista nortamericano Sonny Rollins, il pianista Brad Mehldau e il tastierista e compositore Chick Corea che offrirà il concerto di chiusura presso il Palau de la Musica il 30 novembre. In co-produzione con l’Istituto francese di Barcellona, Irène Jacob presenterà anche il suo ultimo album, Je sais Nager, al Luz de Gas il 10 novembre.

 

Annunci

La cucina Catalana

06/07/2012

Una delle attrazioni di Barcellona meno conosciute, ma assolutamente di spicco durante le vacanze studio Spagna, è la buonissima cucina Catalana. La cucina catalana, spicca nella dieta mediterranea ed è principalmente caratterizzata da numerosi e rinomati dolci. Gli ingredienti arrivano dal mare e dai campi e sono la chiave fondamentale per il successo dei piatti popolari catalani.

La maggior parte di questi piatti sono rurali. Grazie alla sua lunghezza geografica la sua cucina può approfittare di una varietà di ingredienti nelle ricette, che comprendono i prodotti della montagna, della campagna e del mare, con olio d’oliva, lardo, aglio, cipolle, ortaggi, frutti di mare freschi, riso, verdure, erbe aromatiche e dolci assortiti.

La Catalogna ha quattro ristoranti presenti sulla guida Michelin a tre stelle a El Bulli di Ferran Adria a Cala Montjoi; Santi Santamaria di Can Fabes a Sant Celoni; Sant Pau, Carme Ruscalleda a Sant Pol de Mar.

La salsa è un complemento fondamentale in molti piatti della cucina catalana, e per secoli, queste ricette sono state accompagnate con maionese all’aglio, salsa, ratatouille.

A Girona il riso è rinomato, in combinazione con i prodotti provenienti dalle montagne come funghi, o combinazioni di pesci come la rana pescatrice cotta con frutti di mare, nasello, orata, branzino e crostacei come l’aragosta, o prodotti di terra come lumache o salsiccia combinate con diversi prodotti come i fagioli. Nella pasticceria la crema catalana è un must.

A Barcellona troviamo una cucina più cosmopolita, dominata da piatti preparati con verdure alla griglia, pane con pomodoro o panellets.

In Lleida, la gastronomia è varia e ricca, in particolare l’uso abbondante prodotti dell’orto e frutta, ed è una delle regioni produttrici di frutta più importanti della penisola. Pere, prugne, pesche, nettarine e mele fanno parte della sua cosiddetta cucina di frutta.

Le carni più importanti della zona sono l’anatra, il coniglio, il pollo, il tacchino e soprattutto di maiale.

Tra i dolci svettano: patissets, macedonie di frutta, muffin e mele al forno ripieni di noci.

Infine, in Tarragona i piatti spesso contengono frutti di mare. Il xató, casseruola di pesce, il Esmarris zarzuelas o i frutti di mare sono solo alcuni dei loro piatti principali.

Questi piatti sono sempre in buona compagnia con un buon vino, magari in una terrazzina durante le vostre vacanze studio.

La Sagrada Familia

21/06/2012

La Sagrada Familia è una delle opere più famose dell’artista Gaudì a Barcellona, imperdibile durante le vacanze studio. Si tratta di una Basilica gigante in costruzione dal 1882 (non è un errore di battitura!) e che dovrebbe essere completata tra i 30 e gli 80 anni (tempo di esecuzione varia a seconda delle diverse fonti).

Molte polemiche circondano la costruzione della Sagrada Familia. Secondo molti, i nuovi materiali da costruzione che vengono utilizzati oggi, Gaudí stesso non li avrebbe utilizzati.

Quando si visita l’edificio una delle prime impressioni riguardano il contrasto nel colore delle pietre tra la facciata anteriore dell’opera e la parte posteriore dell’edificio. Anche lo stile attuale della costruzione sembra un po’ diverso rispetto allo stile originale dell’opera.

Gaudí ha svolto un ruolo attivo nel dirigere la costruzione della Sagrada Familia fino alla sua morte nel 1926. Era solito chiedere molte volte che i lavori venissero modificati e adattati fino a che non erano esattamente quello che aveva in mente. Tuttavia oggi, a causa della natura dei progetti esistenti, il suo lavoro è in parte aperta all’interpretazione. L’interpretazione dei disegni originali da parte di architetti di oggi è particolarmente impegnativa, perché le pietre da costruzione effettivamente sono di forma irregolare.

L’edificio è ancora in piena costruzione quindi preparatevi a vedere un sacco di lavori in corso quando visiterete la chiesa più famosa di Spagna. Ma questo in sé è interessante, soprattutto se si visita il museo all’interno dell’edificio.

Indipendentemente da tutte le polemiche, la Sagrada Familia è un edificio davvero magnifico e assolutamente da vedere quando si visita la città di Barcellona. Una tappa da sempre molto gettonata dagli studenti durante i loro soggiorni studio.

Informazioni utili: La Sagrada Familia

Indirizzo: Calle Mallorca, 401 – 08013 Barcelona,

Orario di apertura: da Ottobre a Marzo: 09:00 – 18:00 / da Aprile a Settembre: 09:00 – 20:00;

25 e 26 Dicembre, 01 Gennaio e 06 Gennaio: 09:00 – 14:00.

Tappa obbligata per ogni appassionato di calcio durante le vacanze studio a Barcellona è il Camp Nou, il mitico stadio del Futbol Club Barcelona.

E’ stato Francesc Miró-Sans, presidente del FC Barcelona nel 1953, che ha preso la decisione di costruire un nuovo stadio dopo una campagna elettorale. La campagna per la presidenza del club è stata presentata con lo slogan: “Abbiamo bisogno, vogliamo e avremo un nuovo stadio”. Dopo soli 4 mesi dall’approvazione del progetto, vengono avviati i lavori al Camp Nou, lo “stadio nuovo” che è il nome in catalano. Lo stadio è stato finalmente inaugurato nel 1957. Ufficialmente si chiamava L’Estadi.

Architetti Josep Soteras Mauri e Francesc Mitjans Miró creano un progetto dello stadio sulla base di una struttura in cemento e acciaio con 2 anelli di gradinate continue. L’anello superiore si abbassa e cede il passo alla struttura del tetto sopra la tribuna principale. Il tetto contiene 26 travi di sostegno in acciaio e ha un profilo semplice che si restringe verso il campo di gioco. Nei primi anni, lo stadio aveva una capacità di 93.000 spettatori.

Nel 1982, lo stadio è stato notevolmente ampliato e ristrutturato per ospitare un paio di partite durante la Coppa del Mondo. Lo stadio può contenere 115.000 spettatori dopo la costruzione di un terzo anello, sul lato opposto delle tribune, dove non c’era il tetto. Il nuovo anello è caratterizzato da una forma che sale verso il cielo. Nel suo punto più alto si eleva a 48 metri dal livello del suolo.

L’altezza dello stadio offre una grande sensazione di maestosità. Al di fuori, lo stadio è impressionante. Il fianco è perfettamente verticale e si alternano un mix di concavità e pannelli. Nel 1997, i nomi dei calciatori sono stati inseriti nella facciata, considerata triste, per rallegrala un po’.

Nel 1994, il primo anello delle gradinate è stato ampliato. Pertanto, il livello del campo di gioco è stato abbassato di 2,5 metri. Al tempo stesso, i posti in piedi nelle tribune superiori sono stati trasformati in posti a sedere. Oggi, il Camp Nou è lo stadio più grande d’Europa, contenente oltre 98.000 posti a sedere. La vicinanza delle tribune al campo di gioco e l’imponente mole della struttura ne fanno uno degli stadi di calcio europei più suggestivi.

Sono in molti, durante le vacanze studio Londra, a visitare gli stadi storici inglesi, con più di un secolo di vita, il Camp Nou forse non ha la stessa età, ma di sicuro ha lo stesso fascino.

Di seguito troverete un riassunto degli eventi più importanti di Barcellona per il mese di maggio; quindi se frequentate le vacanze studio in questo periodo, sono info molto utili.

Il 5 o 6 maggio si gioca FC Barcelona – Espanyol. Il derby di Barcellona viene giocato nella penultima giornata della stagione. I biglietti sembrano tutti esauriti, vista la importanza che ha in città l’evento, ma presso alcune rivendite potreste trovare l’occasione dell’ultimo minuto.

Fira del Disc de Barcelona 2012 si svolgerà il 5 e 6 maggio. Questo è uno dei grandi eventi per i collezionisti e gli amanti della musica. L’evento si svolge nel Estacó del Nord. La fermata della metro più vicina è “Arc de Triomf (L1)”, l’orario d’apertura: 10-21h (Sabato) e 11-20h (Domenica).Il Prezzo dell’entrata è di 6 €.

Dal 11 al 13 maggio si correrà a il Gran Premio di Spagna di Formula 1.
Si correrà nel Circuit de Catalunya: Montmeló. I biglietti costano tra i 50 ei 450 euro, a seconda del giorno e dei posti a sedere.

Bruce Springsteen in concerto il 17 e 18 maggio.
Bruce Springsteen farà 2 spettacoli a Barcellona all’interno del suo nuovo tour “Wrecking Ball World Tour 2012”, Il nuovo tour con la E Street band. I biglietti sono ufficialmente esauriti, ma si possono ancora trovare comprandoli da qualche agenzia specializzata nella rivendita di biglietti. I concerti si svolgeranno allo Stadio Olimpico Lluís Companys Giovedì 17 e Venerdì 18 alle 21.Prezzo biglietti: da 75 €.

Il San Miguel Primavera Sound 2012 quest’anno si svolgerà tra il 30 di maggio e il 3 di giugno. É tutto pronto per la nuova edizione del San Miguel Primavera Sound, un importante festival che unisce nuovi musicisti e gruppi emergenti, con nomi più conosciuti della scena musicale. Prezzo dei biglietti da 80 euro.

Le occasioni di svago, durante questo mese di maggio, non mancano di certo in città. I fortunati, che hanno prenotato i soggiorni studio in questo periodo, non si annoieranno di certo dopo i corsi di spagnolo. E questi sono solo gli eventi più importanti e grandi, le manifestazioni minori sono ancora maggiori, e rendono Barcellona una delle città più divertenti del mondo.

Senza dubbio, Barcellona è una delle città più belle d’Europa e ha molto da offrire sia a chi vi abita sia a chi frequenta delle vacanze studio in Spagna. Quando pensiamo a Barcellona, subito ci saltano alla mente il mare, le sue spiagge, la sua architettura modernista (soprattutto quella di Gaudi con la Sagrada Familia, La Pedrera e Park Guell), l’atmosfera cosmopolita e la varietà culturale. Senza dimenticare, inoltre, che Barcellona è conosciuta nel mondo come una città che non dorme mai, in continuo movimento, con le sue notti infinite.

Ma Barcellona ha molto da offrire, anche attraverso attività meno comuni, ma ugualmente interessanti. Ecco una top 5 delle attività particolari da fare a Barcellona.

1. Barcellona Ice: Anche se inizia ad essere ogni giorno più popolare, ancora poche persone conoscono il Barcellona Ice, un bar fatto completamente di ghiaccio con sculture di artisti famosi, il tutto di fronte alla spiaggia. L’ingresso è di 15 € con consumazione inclusa. L’atmosfera da Polo Nord è garantita! C / Ramon Trias Fargas, 2. Metro: Ciutadella / Vila Olimpica.

2. Catalunya in miniatura: Si tratta di uno dei complessi turistico-culturale in miniatura più grande del mondo. Si possono conoscere i monumenti più importanti della Catalogna, dalla prospettiva di un uccello. Una forma diversa per scoprire Barcellona e le altre città catalane. Biglietti: € 12 e € 11 tariffa standard dai 13 a 35 anni. Catalunya en Miniatura – Torrelles de Llobregat

3. Ristoranti meno conosciuti: A Barcellona ci sono molti ristoranti dove si può pranzare o cenare veramente bene. Si tratta spesso di ritrovi autentici per Catalani, con pochi turisti. Un ristorante così è il Ton Chi, situato di fronte alla Pedrera.

4. Labirinto di Horta: giardini impressionanti con un labirinto che è apparso nel film “Profumo, storia di un assassino”. E ‘lontano dalla zona turistica, non ci sono molte persone che passavano di là. Assolutamente da non perdere! Passeig dels Castanyers, 1-17. Metro: L3 Mundet.

5. Bunker di Horta: situato nella parti alta di Barcellona, è un parco con un vecchio bunker della Guerra Civile con vista panoramica sulla città. Questo è il luogo ideale per un pic-nic, mentre vi godete le magnifiche vedute e la tranquillità. Carrer de Garriga i Roca, 1. Metro: Guinardó / Hospital de Sant Pau.

Spero di avervi dato qualche idea nuova per movimentare ulteriormente i vostri soggiorni studio in città.