Il Metropolitan Museum of Art di New York

16/10/2012

The Met: questo il nomignolo con cui ci si riferisce al Metropolitan Museum of Art di New York, uno dei più importanti musei a livello mondiale. Una meta riservata non solo agli intenditori, bensì a chiunque desideri fare un salto nel passato durante una vacanza studio tra i grattacieli di New York.

Il museo racchiude una collezione immensa con capolavori dell’arte greca, romana, egizia, islamica, asiatica, africana, medievale e americana, assieme a moltissimi dipinti delle più importanti scuole pittoriche europee. Il Metropolitan Museum of Art fu inaugurato il 20 febbraio del 1872 e si trovava originalmente nella 5th avenue. Nacque per volontà ed iniziativa di John Taylor Johnston, un collezionista d’arte americano che aveva riunito 174 quadri d’arte per lo più europea ed un sarcofago romano in pietra. Un nucleo originario irrisorio se lo confrontiamo con il patrimonio attuale del Metropolitan Museum of Art. La collezione originaria del museo crebbe esponenzialmente grazie alle numerose donazioni, tra cui quella di Luigi Palma di Cesnola, e negli ultimi anni del diciannovesimo secolo il Met si trasferì nell’edificio attuale, ad est di Central Park. Ubicato nel così detto Museum Mile, ovvero il miglio dei musei, l’edificio del Met è lungo circa 450 metri ed occupa un’area venti volte superiore alla struttura originaria!

Le sale dedicate alla pittura italiana del Metropolitan Museum of Art non hanno nulla da invidiare ai più importanti musei italiani. Le opere di Mantegna, Michelangelo, Caravaggio, Filippo Lippi, Lorenzo Lotto, Tiziano e Raffaello vengono custodite tra le pareti del Metropolitan Museum of Art e costituiscono capolavori inestimabili. Ma non sono solo gli artisti italiani a farla da padrone. Nel Metropolitan Museum of Art si espongono anche capolavori di Van Gogh, Dalì, Monet, Picasso, Goya e Pollock, per nominare solo alcuni degli artisti europei.

Il Metropolitan Museum of Art organizza delle attività collaterali molto interessanti, tra cui l’Art-Making, ovvero la possibilità di realizzare delle opere d’arte. Questi workshop, spesso tenuti da importanti artisti, permettono ad un pubblico di neofiti di avvicinarsi alla pittura, al disegno e alle numerose tecniche utilizzate dagli artisti contemporanei. Dalle 13 alle 15 di ogni domenica, è possibile partecipare al Sunday Studio, un’attività per tutte le età dove ci si mette alla prova e si realizza la propria opera vicino alle grandi opere! Delle attività alquanto originali per fare della vostra vacanza studio a New York un’esperienza sensazionale nel Metropolitan Museum of Art!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: